Legge di Stabilità 2016: veicoli non assicurati e sanzione automatica da remoto

La Legge di stabilità 2016 (Gazzetta Ufficiale -  Legge 28 dicembre 2015, n. 208) recita all’Art.1 comma 597:

All’articolo 201, comma 1-bis, del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, la lettera g-bis e’ sostituita dalla seguente: “accertamento delle violazioni di cui agli articoli 80, 141, 143, commi 11 e 12, 146, 167, 170, 171, 193, 213 e 214, per mezzo di appositi dispositivi o apparecchiature di rilevamento

Tale modifica consente, in linea di principio, di sanzionare da remoto i veicoli non assicurati e non revisionati attraverso l’uso di appositi dispositivi di rilevamento. Tuttavia la stessa normativa non specifica attraverso quali dispositivi è lecito effettuare la sanzione.

lettura-targhe-polizia

Gli attuali sistemi omologati come autovelox, tutor, sistemi ZTL, infrazioni semaforiche sono omologati per le loro specifiche sanzioni e non con finalità di accertamento delle violazioni di veicoli non assicurati e non revisionati.
La nuova normativa non parla di sistemi omologati quindi è lecito pensare che potrebbero essere utilizzati anche normali sistemi di lettura targhe. Anche in questo senso nulla è stato specificato dal Legislatore.

Allo stato attuale non è di fatto possibile procedere con strumento alcuno, omologato o meno, alla sanzione da remoto per i veicoli non assicurati e non revisionati. È necessario perciò attendere ulteriori informazioni o l’omologazione di sistemi appositi da parte del Ministero dei Trasporti.
A livello pratico per sanzionare i veicoli non assicurati e non revisionati rimane obbligatorio il fermo del veicolo tramite pattuglia.
In tal senso, è possibile rendere efficiente i fermi tramite l’ausilio di sistemi come TargetCity.

PREV: Privacy: videosorveglianza intelligente e verifica preliminare
NEXT: La Next Generation MOTOTRBO è arrivata!
Newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato sulle novità di Aikom Technology? Iscriviti alla newsletter e riceverai tutte le nostre news e promozioni.

Iscriviti ora alla newsletter 
Tag: