Videosorveglianza e Privacy: uno sguardo alle normative

La messa in funzione di un impianto di videosorveglianza deve sempre essere attuata nel rispetto del Decreto Legislativo n. 196 del 30 giugno 2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” oltre che altre disposizioni dell’ordinamento applicabili, quali ad esempio, sul controllo a distanza dei lavoratori. In tale complesso quadro normativo il Garante si è più volte pronunciato dando specifiche indicazioni riguardo la videosorveglianza in diversi contesti applicativi.

In linea generale ogni sistema di videocontrollo deve rispettare, tra gli altri, i seguenti principi:

  • principio di liceità del trattamento;
  • principio di necessità del trattamento;
  • principio di proporzionalità dei mezzi impiegati rispetto al fine perseguito.
_provvedimento-videosorveglianza

Tali principi come si traducono nel contesto applicativo? Il Garante ha emanato diversi provvedimenti in merito di cui tra i più rilevanti il Provvedimento in materia di videosorveglianza del 8 Aprile 2010 ed il relativo Vademecum sintetico. Il vademecum risulta immediato e di facile lettura poiché riporta le azioni corrette da intraprendere suddivise per settore specifico.

In linea generale le prescrizioni che si devono adottare sono le seguenti:

  • informativa all’interessato, ossia chiara comunicazione del trattamento attraverso appositi cartelli (vedi esempi delle informative sottostanti);
  • conservazione delle immagini registrate per massimo 24h (espandibile fino a 7 gg in casi particolari);
  • accesso alle immagini consentito solo al Responsabile del Trattamento (o alle Forze di Polizia o Autorità Giudiziaria);
  • insieme di misure per proteggere le immagini registrate (accesso fisico ai supporti di registrazione alle sole persone autorizzate, registrazioni crittografate, accesso ad esse tramite username e password);
  • non è consentito riprendere i lavoratori presso la propria postazione di lavoro o comunque riprendere situazioni che eccedano le finalità del trattamento.
informative

Per conoscere le prescrizioni specifiche in base all’ambito applicativo quale sicurezza urbana, controllo traffico, luoghi di lavoro, ospedali, trasporto pubblico e altro, consulta i documenti del Garante presenti su Aikom Cube; oppure contatta direttamente il nostro Product Manager per l’Area Security & Surveillance, che sarà a vostra disposizione per approfondimenti e informazioni su tutte le normative nel campo della videosorveglianza.

Scarica il provvedimento ufficiale del Garante Scarica il Vademecum 2010

PREV: Una nuova era per il controllo del traffico
NEXT: Nuova applicazione TRBOTECH per radio DMR Motorola
Newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato sulle novità di Aikom Technology? Iscriviti alla newsletter e riceverai tutte le nostre news e promozioni.

Iscriviti ora alla newsletter 
Tag: